Presentazione del Rapporto biennale sul personale 2012/2013

RETEconCOSIGLIEREGiovedì 16 luglio 2015 (ore 9,30 – 13,30) ad Ancona presso la Sala “M. D’Antona” della CGIL Marche presenteremo il report sul Rapporto biennale sul personale 2012/2013. 

L’articolo 9 della Legge n. 125 del 10 aprile 1991 stabilisce che tutte le Aziende che occupano più di cento dipendenti compilino un rapporto periodico (biennale) sulla situazione del personale maschile e femminile (corre l’obbligo di precisare che il rapporto va presentato entro il 30 aprile degli anni pari e si riferisca biennio precedente).

Questo rapporto ha lo scopo di favorire la lettura di genere dei dati aziendali per favorire l’elaborazione di specifiche azioni positive e di porre in evidenza le situazioni di segregazione orizzontale e verticale delle donne nonché il loro sottoinquadramento.

La raccolta e la rielaborazione dei rapporti è in capo alle Consigliere di Parità regionali che sono tenute alla restituzione dei risultati per supportare tecnicamente le diverse realtà aziendali e territoriali per lo sviluppo di nuovi percorsi a sostegno della parità di genere sul lavoro.

Per il biennio 2012/2013 (scadenza 30 aprile 2014) la presentazione, per la Regione Marche, è avvenuta esclusivamente online grazie alla concessione in riuso del software da parte della Regione Emilia Romagna ed in uniformità con la gran parte del territorio nazionale.

Siamo riuscite, così, a reperire un buon numero di rapporti (molti di più rispetto ai bienni precedenti) anche se ancora sono troppe le Aziende inadempienti e, fino ad ora, è stato difficile avviare un’efficace attività di controllo dovuta dall’impossibilità di restituire i risultati dei rapporti raccolti.

La disponibilità della CGIL, tramite l’IRES, consente questo report che rappresenta l’inizio di un nuovo percorso che permetterà un puntuale monitoraggio ed una lettura complessiva dei dati raccolti.

Dall’elaborazione dei dati 2012/2013 abbiamo la conferma della segregazione orizzontale e verticale di cui sono vittime le lavoratrici delle Marche così come in tutta l’Italia.

Le donne occupate sono costrette a farsi carico di più ruoli (figlie, mogli, madri) che si sommano a quello di lavoratrici con un considerevole aggravio di carichi che sono troppo poco condivisi dai loro compagni e poco supportati dai servizi.

Le politiche di conciliazione devono essere poste al centro di un intervento complessivo che coinvolga tutte le componenti sociali, economiche e amministrative per la costruzione di percorsi comuni e virtuosi nell’interesse di tutti, non solo delle donne.

Un percorso di questo tipo potrebbe indubbiamene aiutare a ridurre le segregazioni subite dalle donne nel mondo del lavoro che continuano a percepire stipendi più bassi, a parità di condizioni, dei loro colleghi uomini e ad affrontar molteplici barriere per la progressione di carriera.

È fondamentale comprendere come la realizzazione delle pari opportunità in ambito lavorativo – per il quale le Consigliere di Parità sono chiamate a svolgere un ruolo di presidio tecnico e di controllo sui territori – può fungere da volano per una ripresa economica e sociale dei nostri territori creando migliori condizioni lavorative e maggiore benessere nell’interesse dei lavoratori ma anche delle Aziende.

Auspico, pertanto, che si realizzi il necessario cambiamento culturale che consenta una maggiore collaborazione in un’ottica di coopetizione per il raggiungimento di un condiviso obiettivo di benessere e consolidamento dei diritti.

locandina iniziativa

 

Annunci

Informazioni su vice Consigliera di Parità Regione Marche

Paola Petrucci è nata ad Ascoli Piceno il 2 maggio 1962, coniugata con un figlio, è da sempre attiva nel mondo del volontariato, dell'educazione e della promozione sociale. Ha frequentato l'Istituto Tecnico per Geometri ed è stata iscritta all'Albo dei Geometri dal 1981 al 2011 svolgendo, tra l'altro, la libera professione. Pur non essendosi mai iscritta all'Università ha frequentato master sulle tematiche del marketing, dell'innovazione e della gestione d'impresa. Tra il 1981 ed il 1995 ha gestito l'impresa edile di famiglia occupandosi prevalentemente delle relazioni con la committenza, del marketing relazionale e dell'organizzazione generale. Nel 1995 ha iniziato a svolgere l'attività di consulente e formatore delle aree: dinamiche di gruppo, tecniche di organizzazione, creazione d'impresa, motivazioni imprenditoriali anche in ottica di genere, tecniche di autoimprenditorialità, marketing di se' e bilanciamento delle competenze partecipando a numerosi progetti sia per Enti Privati che per Enti Pubblici. Tra il 1995 ed il 2008 è stata amministratrice e responsabile di progetto della società Sorelle Petrucci snc con la quale erogava servizi a favore di Enti Pubblici e Privati per il sostegno delle attività imprenditoriali, unitamente alle sorelle. Tra il 1989 ed il 1997 ha ricoperto diversi ruoli istituzionali in seno a Confindustria sia per la Provincia di Ascoli Piceno (Presidente dei Giovani Imprenditori e vice Presidente della stessa Confindustria Provinciale) che a livello regionale quale vice Presidente regionale dei Giovani Imprenditori delle Marche oltre a ruoli tecnici e di supporto in Commissioni Nazionali in seno ai Giovani Imprenditori di Confindustria. Dal 1996 è componente della Commissione per le Pari Opportunità della Provincia di Ascoli Piceno dove ha svolto il ruolo di vice Presidente e di coordinatrice dei gruppi di lavoro sulle tematiche inerenti l'impresa, il lavoro e la formazione. Dal 2001 ricopre il ruolo tecnico di Consigliera di Parità per la Provincia di Ascoli Piceno e, dal 2011, quello Consigliera di Parità per la Regione Marche. Nel 2014/2016 ha partecipato al gruppo di coordinamento nazionale degli Stati Generali delle donne come responsabile dei percorsi sul passaggio generazionale e degli Stati generali delle donne delle Marche. Ha collaborato alla redazione di diverse pubblicazioni e, ad ottobre 2015, ha pubblicato un breve saggio dal titolo Chi ha paura del gender? Dal 2016 è la Leader della Rete al femminile di Ascoli Piceno.
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...