Rapporto CEDAW: prendi nota delle date!

In occasione del XXX anniversario della CEDAW, la parlamentare Giancarla Codrignani presente in Parlamento alla ratificata della Convenzione nel 1985, ricorda con queste parole quell’evento: “L’Italia ha ratificato la Convenzione nel 1985. Quando venne alla Camera, fu scelto di presentarla di lunedì, quando in Parlamento c’è il deserto. Toccò a me esprimere l’approvazione di Pci e Sinistra indipendente: ero furiosa per l’irrilevanza istituzionale data a un impegno importante per le donne e decisi di vendicarmi rinunciando a un breve intervento di sostanza. Consumai tutto il tempo consentito dal regolamento (tre quarti d’ora) descrivendo tutte le caratteristiche dell’atto. Davanti a me stazionavano tre “compagni”, un socialista e due comunisti che ripetutamente mi ricordavano che non era il caso e pensassi anch’io ad abbreviare la seduta. Non mi sono divertita, sapendo l’inutilità dell’azione dimostrativa. Almeno posso raccontarvela per “la  storia fra noi”.

Da allora, da parte delle Istituzioni non è stato dedicato maggior riguardo alla promozione e alla discussione

pubblica sulla Convenzione e alla sua attuazione.

È tuttavia cresciuta l’indignazione delle donne per l’indifferenza verso questo prezioso strumento di riferimento e il loro attivismo nel sensibilizzare le Amministrazioni locali e nazionali al rispetto del quadro

normativo comunitario e internazionale di promozione dei diritti delle donne nello sviluppo delle politiche

di loro competenza.

Nonostante ciò ad oggi la Convenzione resta poco conosciuta e considerata anche dalle esperte in materia e dalle Istituzioni.

Questa la premessa al rapporto CEDAW presentato a giugno 2011 che ci ha fatto riflettere chiamandoci in causa nel nostro ruolo Istituzionale di Consigliere di Parità chiamate ad intraprendere ogni utile iniziativa, nell’ambito delle competenze dello Stato, ai fini del rispetto del principio di non discriminazione e della promozione di pari opportunità.

Abbiamo così deciso di realizzare un ciclo di Seminari ed Approfondimenti che prendono spunto dal rapporto per ricondursi alle peculiarità dei territori in cui operiamo.

Cominceremo il 13 aprile ad Ancona parlando di Politiche di Parità e di contrasto alla discriminazione di genere: buone prassi e prospettive future per continuare il 19 maggio ad Ascoli Piceno con il tema Partecipazione sociale, economica e politica delle donne, il 31 maggio 2012 a Fermo affronteremo Territorio e conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Dopo l’estate, nel mese di settembre, a Macerata ci confronteremo su Lavoro e discriminazioni di genere: quali tutele? Per continuare ad ottobre, a Pesaro-Urbino con il tema La Pubblica Amministrazione e le Pari Opportunità.

Concluderemo a novembre, nel mese dedicato alla tematica della violenza confrontandoci su Violenza e discriminazione di genere in famiglia, nel lavoro, nella società. Misure, politiche di contrasto e prospettive future

seminari e approfondimenti CEDAW

Rapporto Ombra CEDAW 2011_ITA

Annunci

Informazioni su vice Consigliera di Parità Regione Marche

Paola Petrucci è nata ad Ascoli Piceno il 2 maggio 1962, coniugata con un figlio, è da sempre attiva nel mondo del volontariato, dell'educazione e della promozione sociale. Ha frequentato l'Istituto Tecnico per Geometri ed è stata iscritta all'Albo dei Geometri dal 1981 al 2011 svolgendo, tra l'altro, la libera professione. Pur non essendosi mai iscritta all'Università ha frequentato master sulle tematiche del marketing, dell'innovazione e della gestione d'impresa. Tra il 1981 ed il 1995 ha gestito l'impresa edile di famiglia occupandosi prevalentemente delle relazioni con la committenza, del marketing relazionale e dell'organizzazione generale. Nel 1995 ha iniziato a svolgere l'attività di consulente e formatore delle aree: dinamiche di gruppo, tecniche di organizzazione, creazione d'impresa, motivazioni imprenditoriali anche in ottica di genere, tecniche di autoimprenditorialità, marketing di se' e bilanciamento delle competenze partecipando a numerosi progetti sia per Enti Privati che per Enti Pubblici. Tra il 1995 ed il 2008 è stata amministratrice e responsabile di progetto della società Sorelle Petrucci snc con la quale erogava servizi a favore di Enti Pubblici e Privati per il sostegno delle attività imprenditoriali, unitamente alle sorelle. Tra il 1989 ed il 1997 ha ricoperto diversi ruoli istituzionali in seno a Confindustria sia per la Provincia di Ascoli Piceno (Presidente dei Giovani Imprenditori e vice Presidente della stessa Confindustria Provinciale) che a livello regionale quale vice Presidente regionale dei Giovani Imprenditori delle Marche oltre a ruoli tecnici e di supporto in Commissioni Nazionali in seno ai Giovani Imprenditori di Confindustria. Dal 1996 è componente della Commissione per le Pari Opportunità della Provincia di Ascoli Piceno dove ha svolto il ruolo di vice Presidente e di coordinatrice dei gruppi di lavoro sulle tematiche inerenti l'impresa, il lavoro e la formazione. Dal 2001 ricopre il ruolo tecnico di Consigliera di Parità per la Provincia di Ascoli Piceno e, dal 2011, quello Consigliera di Parità per la Regione Marche. Nel 2014/2016 ha partecipato al gruppo di coordinamento nazionale degli Stati Generali delle donne come responsabile dei percorsi sul passaggio generazionale e degli Stati generali delle donne delle Marche. Ha collaborato alla redazione di diverse pubblicazioni e, ad ottobre 2015, ha pubblicato un breve saggio dal titolo Chi ha paura del gender? Dal 2016 è la Leader della Rete al femminile di Ascoli Piceno.
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...